> >Prodotti di manutenzione> Come scegliere e applicare l'antivegetativa

Come scegliere e applicare l'antivegetativa

Da sempre le barche sono indebolite dagli organismi marini che le rallentano o degradano la loro capacità di navigare, rendendole a volte inutilizzabili. Il fouling è l'insieme dei vegetali e e degli animali che creano delle concrezioni la cui formazione è favorita dalla presenza di una pellicola batterica. Per tale ragione è stata creata l'antivegetativa, essa è volta ad evitare lo sviluppo di questi organismi.

Gamma di antivegetative Orangemarine

 

Tipi di antivegetativa

Il principio di funzionamento dell'antivegetativa è di liberare delle tossine, chiamate biocidi, utili per ritardare la fissazione degli organismi acquatici (alghe e microrganismi) sull'opera viva (superficie sommersa della barca). Più le acque nelle quali si naviga sono calde e più aumenta la presenza di alghe e di microrganismi sulla carena. La scelta dell'antivegetativa deve essere fatta in base al tipo di barca e alla sua velocità, al luogo di navigazione (acque calde, fredde) e al rimessaggio invernale (a secco o in acqua).

 

Antivegetativa matrice dura

Il tasso di biocidi in questo tipo di antivegetativa è elevato e ciò permette una buona resistenza meccanica e rende possibile un'applicazione spessa. Destinato principalmente alle barche veloci (superiori a 25 nodi) che vengono alate o carellate frequentemente e per le barche che stazionano in zone soggette a forti correnti.

Antivegetativa matrice autolevigante

Le antivegetativi a matrice autolevigante, altrimenti definite autopulenti, idrosolubili o ablative, affiancano all'azione chimica un'azione meccanica che ne aumenta l'efficacia. Queste pitture sono progettate per "sfogliarsi" durante l'utilizzo in modo da garantire una superficie sempre nuova e levigata e ostile alle alghe e ai microrganismi. È consigliabile passare diversi strati, poiché l'azione chimica dell'acqua, legata all'azione meccanica causata dai movimenti della barca, erode gli strati.

E' destinata alle barche a vela e alle barche a motore (velocità inferiore ai 25 nodi). Una matrice autolevigante permette di conservare bene una carena e di mantenerla liscia.

 

Come applicare l'antivegetativa

Quanti litri di antivegetativa applicare alla barca (indicativo)?

Lunghezza in metri

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

Barca a vela

3

3

4.5

5.25

6

6.75

8.25

9

10.5

12

Barca a motore

3

3.75

5.25

6

7.5

9

10.5

12

13.5

15

 

Quale antivegetativa scegliere tra la matrice dura e l’autolevigante per la barca?

 

Antivegetativa International

Boatguard 100

Ultra 300

Cruiser 250

Cruiser 200

Micron 350

In acqua tutto l’anno

 

X

 

 

 

In acqua solo durante la stagione

X

 

X

X

X

Velocità

Supporto

 

 

 

 

 

Fino a 25 nodi

Vetroresina

X

 

X

X

X

Legno

X

 

X

X

X

Acciaio

X

 

X

X

X

Alluminio

 

 

 

X

X

Oltre 25 nodi

Vetroresina

 

X

 

 

 

Legno

 

X

 

 

 

Acciaio

 

X

 

 

 

Alluminio

 

 

 

 

 

 

Asse elica

 

 

 

 

 

 

Piedi poppieri

 

 

 

 

 

 

 

Antivegetativa Orangemarine

Matrice dura

Matrice dura Performance

Matrice dura Racing

Autolevigante

Autolevigante Performance

Scafo alluminio

Spray per piedi poppieri ed eliche

In acqua tutto l’anno

 

X

X

 

X

X

X

In acqua solo durante la stagione

X

 

 

X

 

 

X

Velocità

Supporto

 

 

 

 

 

 

 

Fino a 25 nodi

Vetroresina

X

X

X

X

X

X

 

Legno

X

X

X

X

X

X

 

Acciaio

X

X

X

X

X

X

 

Alluminio

 

 

 

 

 

X

 

Oltre 25 nodi

Vetroresina

X

X

X

 

 

X

 

Legno

X

X

X

 

 

X

 

Acciaio

X

X

X

 

 

X

 

Alluminio

 

 

 

 

 

X

X

 

Asse elica

 

 

 

 

 

 

X

 

Piedi poppieri

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Boero

Altura 619

Mistral 633

Corsa Regatta

Scirocco 622

Orion Extra

Dolphin

In acqua tutto l’anno

X

X

 

 

X

X

In acqua solo durante la stagione

 

X

X

X

X

X

Velocità

Supporto

 

 

 

 

 

 

Fino a 25 nodi

Vetroresina

X

X

 

X

 

 

Legno

X

X

 

X

 

 

Acciaio

X

X

 

X

 

 

Alluminio

 

 

 

X

 

 

Oltre 25 nodi

Vetroresina

X

 

X

 

 

 

Legno

X

 

X

 

 

 

Acciaio

X

 

X

 

 

 

Alluminio

 

 

X

 

 

 

 

Asse elica

 

 

 

 

X

 

 

Piedi poppieri

 

 

 

 

X

X

 

Come calcolare la superficie della carena in m²?

 

Per una barca a vela

Calcolare la superficie dell'opera viva di una barca a vela 

 

Per una barca a motore

Calcolare la superficie dell'opera viva di una barca a motore

 

Compatibilità tra antivegetative

Non tutte le antivegetativa sono compatibili tra loro e non tutte le superfici degli scafi assorbono qualsiasi antivegetativa. Tuttavia, esistono dei prodotti specifici in base all'utilizzo.

La scelta dell'antivegetativa è importate ma la preparazione dello scafo e l'applicazione del prodotto lo sono altrettanto.

Se si hanno dei dubbi sull'antivegetativa precedentemente usata, è consigliabile rimuoverla completamente, poiché le matrici non sono sempre compatibili tra loro, soprattutto se l'antivegetativa contiene del Teflon® o del silicone per migliorare lo scorrimento della barca. È importante togliere le impurità e le concrezioni presenti sulla carena per creare una superficie in grado di assorbire l'antivegetativa.

Diluire come è indicato sull'etichetta del prodotto.

Rispettare i tempi di asciugatura dei differenti strati.

 

Come preparare la superficie della carena per applicare l'antivegetativa sulla barca?

Per quanto riguarda i primer per antivegetative, fare riferimento alla guida dedicata.

Una volta scelta l’antivegetativa è necessario pensare a tutti gli utensili necessari per applicarla.

Per proteggersi: maschera, tuta per dipingere, guanti, occhiali.

Per preparare lo scafo: nastro di carta per mascheratura, panno, sgrassante, carta vetrata, pulitore ad alta pressione, raschietto.

Applicare l'antivegetativa: recipiente di grande capacità, un rullo per verniciare, un pennello, diluente, vaschetta per sciacquare. 

 

I consigli di Orangemarine

Essendo l'acqua in superficie più calda è necessario passare un altro strato di antivegetativa sulla linea di galleggiamento. Se desiderate un colore personalizzato, potete mischiare due colori dello per lo stesso tipo di antivegetativa.


Avvisami! Offerte e vantaggi