Ricetrasmittenti AIS

PER VEDERE ED ESSERE VISTI IN OGNI CIRCOSTANZA A PRESCINDERE DAL TEMPO!



L’Automatic Identification System (o Sistema di Identificazione Automatico) è un sistema di scambio che consente alle navi e alle stazioni costiere marittime di conoscere l'identità, lo stato, la posizione e la rotta delle navi che si trovano in una specifica zona di navigazione, utilizzando delle frequenze VHF dedicate.

 

 

Fondamentale:


Per il diportista, l’AIS è un mezzo efficace per aumentare la sicurezza a bordo in cattive condizioni meteo o durante la notte.

L’AIS deve essere connesso a un'antenna VHF, un sistema capace di gestire le informazioni, un computer con un software di decriptaggio. E' anche possibile acquistare dei VHF con AIS integrato. Oltre a fornire informazioni circa l'identità della nave indicandone il numero MMSI (identificativo unico della nave), il nome della nave, il suo tipo e le sue dimensioni, il sistema AIS rilascia informazioni molto precise tra cui lo stato della nave, la sua posizione, la sua andatura, la velocità a cui viaggia e i cambi di rotta.

 

 

Esistono diversi tipi di sistema AIS:

  • Le riceventi AIS che permettono di captare le informazioni relative alle barche circostanti.

  • Le ricetrasmittenti AIS che consentono allo stesso tempo di vedere e di essere visti dalle altre barche dotate di un sistema AIS.
  • Esistono anche delle antenne AIS con trasponder integrato, che sostituisce la compresenza di un ricevitore AIS e di un'antenna VHF.

La regolamentazione:
Chi utilizza un AIS di potenza superiore ai 6W deve possedere un certificato che conferisce il titolo di radiotelefonista.

La convenzione SOLAS rende obbligatorio l'utilizzo di un AIS per le barche mercantili più pesanti di 300 tonnellate e per tutte le barche passeggeri.

 

Esistono due principali tipi di AIS.

  • L’AIS di classe A, utilizzato generalmente dai professionisti; esso emette ogni 10 secondi quando la barca è in movimento e ogni 3 minuti quando la barca è ancorata.
  • L’AIS  di  classe  B, il cui utilizzo è ristretto essenzialmente ai pescatori e ai diportisti.

Essendo meno potenti, questi trasponder hanno una portata minore ed emettono meno di frequente rispetto a quelli di classe A; di conseguenza sono in genere meno cari.

Entrambi emettono sulle stesse frequenze, 161,975 MHz e 162,025 MHz riservate alla scala mondiale del sistema di identificazione AIS.

 

Attrezzatura supplementare:

Dotatevi di un software di cartografia per visualizzare le informazioni AIS sul vostro computer. Potete anche munirvi di uno splitter d’antenna che consente di connettere l’AIS direttamente all'antenna VHF.

L'accoppiamento dell'AIS con un software di cartografia permette di visualizzare le altre navi dotate di un AIS e di conoscere le informazioni che le riguardano.

 

 

Vi consigliamo di acquistare un trasponder AIS se navigate in zone marittime molto trafficate come il Canale della Manica per evitare collisioni con altre navi, o se navigate su lunghe distanze così da poter essere rintracciati più rapidamente in caso di emergenza.


Avvisami! Offerte e vantaggi