> >Ormeggio> La catena per l'ormeggio

La catena per l'ormeggio

 Catena per ormeggio

L'essenziale

Su una barca potete utilizzare due tipi di catena

 - Grezza, usata come catena principale: per attracco su moli e pontili e per segnalazione balneare

 - Galvanizzata a caldo, per l'ormeggio

 

Che cos'è la galvanizzazione a caldo?

La galvanizzazione a caldo consiste nel trattare la catena con zinco, al fine di creare un rivestimento sulla catena, molto efficace contro la corrosione.

La qualità dello zinco deve essere conforme alle normative vigenti.

Con il suo aspetto brillante e il suo tocco piacevole la catena galvanizzata a caldo rimane il prodotto che offre il miglior rapporto tra "protezione dalla corrosione" e "performance economica".

La performance «Anti-Corrosione» del processo è dovuta innanzitutto allo spessore del rivestimento e alla penetrazione dello zinco nel metallo.

Lo zinco è un metallo morbido estremamente sensibile alle sostanze chimiche e al fenomeno dell'elettrolisi.

Pur avendo una durata media di 5 anni, la durata della galvanizzazione a caldo può raggiungere i 10 anni a condizione che vengano rispettate le seguenti raccomandazioni.

 

Le normative

La produzione di catene destinate alle navi da diporto è regolamentata da due Normative che coesistono sul mercato europeo: Standard ISO 4565 e Standard DIN 766.

Per conoscere il modello di catena da utilizzare, consultate la guida rilasciata dal fornitore del salpa ancore.

Quando effettuate una sostituzione, in assenza di un qualunque supporto, misurate con precisione il diametro del filo e la lunghezza interna della maglia della catena. Tali dimensioni vi aiuteranno ad identificare un prodotto di qualità.

 

Guida sulle catene ISO e DIN

 

 

Differenze e caratteristiche distintive tra una catena ISO 4565 e una catena Din 766:


 

 

 

 Catena galvanizzata sughero

 

Più larga e più lunga, questo modello di catena è particolarmente adatto all'attracco su moli e pontili e per le segnalazioni balneari.

 

 
   

 

Offerta Orangemarine di catene per l'ormeggio

 

 

Regolamentazione

• La lunghezza della cima principale deve essere almeno 5 volte superiore alla lunghezza dello scafo.

• La cima usata per l'ormeggio può essere composta unicamente da una catena.

• Una seconda cima è obbligatoria se il peso della barca supera i 3000 Kg.

 

Consigli

• Portare sempre con sé a bordo una catena molto lunga. Ciò vi permetterà di ormeggiare su fondali profondi e di affrontare al meglio cattive condizioni climatiche.

• Ormeggiare una catena che sia dalle 3 alle 5 volte più lunga rispetto alla profondità dell'acqua.

• Sovra-dimensionare il grillo. Con uguale sezione il grillo ha una resistenza inferiore alla catena.

 

 Longevità e controllo:

• Controllare periodicamente lo stato della cima per l'ormeggio (usura, protezione …).

• Sostituire la catena se ha perso più del 10 % del suo diametro iniziale.

 

 

Per saperne di più:

Come scegliere la catena per l'ormeggio in funzione del peso della barca?

 

 

 

Qual è il grado di una catena?

Le catene calibrate sono realizzate conformemente a una norma specifica che determina la resistenza e la rottura richieste. La catena calibrata deve avere un acciaio di Grado 32 (o 320 N/mm²).

Un grado superiore non è specificato dalla normativa ISO4565 per la catena calibrata.

 

 

Oltre alle catene, scopri anche la nostra ampia offerta di cime per l'ormeggio

 

Offerta di cime per l'ormeggio


Avvisami! Offerte e vantaggi