CONSEGNA GRATUITA A PARTIRE DA 199€
con DPD, esclusa la Sicilia e Sardegna e i grandi volumi

LOFRANS'
HARKEN
MUSTO
Torqeedo
Plastimo

L'ORMEGGIO NON SI LIMITA ALL’ANCORA
Una volta scelta l'ancora, sarà necessario completare il kit dell'ormeggio con diversi accessori quali la catena, gli elementi di giunzione con l'ancora, il musone, i grilli e le girelle.

FONDAMENTALE:

Il kit per l'ormeggio comprende: l'ancora, la catena e il sistema di giunzione tra questi due elementi. Esistono diversi tipi di catena e di corda; per scegliere bene dovrete innanzitutto considerare la dimensione della barca e il budget a disposizione, oltre al diametro della catena che supporta la ruota dentata della catena.

Per un'imbarcazione di 10 metri servirà una catena di almeno 60 metri e un calumo di 50 metri.

Per le ancore leggere sarà sufficiente una corda piombata. 

Una catena marina è fatta generalmente in acciaio galvanizzato o zincato a caldo, ma non in acciaio inox (rischia di rompersi come vetro se sotto trazione viene torta). Per essere usata come salpa ancore, essa deve essere a maglie corte calibrate, adatta a passare tramite ruote dentate. Lo strallo (rinforzo situato al centro di ciascuna maglia) serve a impedire alla catena di deformarsi sotto l'effetto della trazione. E' saldato da una parte, mentre la parte opposta è un po' allentata per permettere alla catena di mantenere una certa elasticità (ormeggio di grosse unità).


Il calumo = la corda
La qualità e le performance di un calumo dipendono dal materiale con cui è prodotto e nel modo in cui è realizzato.
Le caratteristiche essenziali sono le seguenti:

-          Densità (galleggiabilità positiva o negativa)

-          Resistenza alla rottura

-          Allungamento ed elasticità

-          Resistenza agli sforzi ciclici e agli shock

-          Resistenza all'abrasione e durata

E' sconsigliato servirsi di corde in fibre naturali o in fibre sintetiche miste. Le prime possono essere attaccate da microorganismi e marciscono spesso nell'acqua, ma la loro resistenza al calore è superiore delle corde a fibre sintetiche. Quanto alle seconde, sono ideate per usi particolari e sono realizzate con materiali le cui caratteristiche sono molto diverse.

Attrezzatura supplementare:

A parte l'ancora, la catena e il calumo, altri accessori sono necessari per comporre un kit per l'ormeggio. 

 

La redancia permette di prevenire l'usura nel punto in cui la catena dell'ancora è collegata al calumo.

Il grillo a vite è indispensabile per collegare l'ancora alla catena. Potete anche utilizzare una giunzione tra catena e ancora. Il grillo deve sempre essere di una taglia superiore al diametro della catena (es. grillo da 12 per catena da 10). La girella consente di evitare le torsioni tra il calumo e la catena.

I marcatori della catena permetteranno di conoscere la lunghezza della catena srotolata. Sono compatibili con la ruota dentata e non ne compromettono il funzionamento. Per proteggere la prua dai colpi che l'ancora può infliggerle, vi consigliamo di proteggerla fissando una protezione alla prua.

Il musone è l'ideale per facilitare l'ormeggio ed evitare di colpire lo scafo.

 

Nella pratica, la profondità dell'acqua sotto lo scafo è importante. Infatti è raccomandato di avere un rapporto tra la lunghezza della cima dell'ormeggio e la distanza tra il ponte della barca e il fondale di almeno 5 a 1. Nell'esempio qui sotto, se la profondità dell'acqua compresa l'opera morta del musone anteriore della barca è di 6 m, la lunghezza totale dell'ormeggio dovrebbe essere almeno uguale a 30 metri per rispettare il rapporto di 5 a 1 (cioè 5x6 metri).

Con un rapporto di 10 a 1, la forza di ritenuta sarà massima, mentre al di sotto del rapporto di 3 a 1 una buona parte della forza di ritenuta andrà persa, causando dei problemi nell'agganciare l’ancora. 

 

Delle maglie supplementari per la catena possono essere utili per rimpiazzare maglie difettose o per allungare una catena.